blank

Ospedale “Barone Romeo” di Patti: dove sono gli infermieri? Dove sono gli ausiliari e gli operatori sociosanitari?

Mancano infermieri, ausiliari ed operatori sociosanitari all’ospedale “Barone Romeo” di Patti. Com’è possibile organizzare il lavoro in queste condizioni? E’ questo il senso della denuncia di Giovanna Bicchieri

blank

e Daniele Paganablank

rispettivamente responsabile organizzativo ed rsu della Cisl funzione pubblica.

E’ stata inviata ai vertici dell’Asp di Messina. Le carenze di organico sono state riscontrate a seguito di continue segnalazioni, determinando ritmi e carichi di lavoro insostenibili, stress e rischi per la loro stessa salute. C’è anche il caso di sette unità infermieristiche, sottratte alla loro attività per svolgere le funzioni di coordinamento – ex caposala, figura a tutt’oggi non sostituita da personale titolare. Implementati il pre-triage di pronto soccorso, la rilevazione temperatura all’ingresso e l’hub vaccinale, questo ha determinato l’impiego di ulteriore personale non previsto nella dotazione organica.

Non è concepibile, ha scritto ancora la Cisl, che un ausiliario-operatore sociosanitario nel medesimo turno di servizio debba svolgere l’attività in più unita operative e che i servizi di degenza restino senza il personale in parola per interi turni. In queste condizioni è difficile per i lavoratori godere delle ferie e di altri importanti istituti contrattuali. Inutile dire che si deve procedere con urgenza ad integrare la dotazione organica; si deve anche tenere conto delle necessità assistenziali dovute all’implementazione dei servizi sanitari, che richiedono l’impiego di personale aggiuntivo.

Se questo non dovesse succedere operatori sanitari e pazienti continuerebbero ad essere a rischio, a decremento della qualità assistenziale.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank