blank

Tusa – Siglato accordo per riprendere gli scavi ad Halaesa, alla scoperta dell’antico teatro

Il breve temporale di questa mattina non ha fermato la sottoscrizione della  convenzione tra il Parco Archeologico di Tindari, l’Università di Amiens e il Comune di Tusa per la prosecuzione della campagna di scavi ad Halaesa Arconidea, ma anzi, rievocando un vecchio detto su pioggia e matrimoni, pare proprio voler suggellare con un buon auspicio un connubio che si rinnova.

Una grande opportunità per proseguire ed arricchire la ricerca scientifica e storiografica su Halaesa Arconidea, alla scoperta del suo antico teatro e di tutto ciò che ancora gli scavi archeologici possono restituire su una città che durante la dominazione romana dell’Isola ebbe il privilegio di far parte delle cinque “civitates liberae et immunes”, e quindi con una sua autonomia tributaria, politica e giuridica, che le consentì di raggiungere un notevole sviluppo economico e demografico e le garantì una posizione di prestigio e preminenza nel panorama delle città siciliane antiche.

Riportare alla luce l’antico teatro sarà anche un nuovo trampolino per il rilancio dell’economia locale, che richiami verso l’intero comprensorio un turismo “qualificato”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank