blank

Mazzarrà Sant’Andrea: il Tar sospende il pagamento delle somme liquidate per gli interventi alla discarica di contrada Zuppà

I giudici della prima sezione del Tar di Catania hanno sospeso in via provvisoria l’esecutività del decreto di oltre un milione e trecento mila euro che il comune di Mazzarrà Sant’Andrea deve pagare alla Regione; si riferisce alle somme liquidate per l’esecuzione di interventi di salvaguardia ambientale dell’impianto di contrada Zuppà gestito dalla Tirrenoambiente.

In questo contraddittorio contro l’assessorato regionale energia e servizi di pubblica utilità è parte in causa il comune di Mazzarrà Sant’Andrea, rappresentato dall’avvocato Oreste Puglisi; il centro dei vivai ha impugnato il decreto del 19 febbraio 2020, con cui è stato disposto il versamento della somma di 1.332.000 euro, che la Regione ha già anticipato e liquidato al comune per l’esecuzione di interventi urgenti e indifferibili di salvaguardia ambientale dell’impianto di contrada Zuppà gestito dalla Tirrenoambiente spa.

Per il Tar è necessario acquisire documenti, per capire i fatti di causa e l’istruttoria che ha preceduto l’emanazione del decreto. Per i giudici, nelle more dell’istruttoria, appare opportuno, anche in considerazione della situazione di dissesto finanziario del comune, sospendere l’esecutività del pagamento, fino alla camera di consiglio del 24 giugno 2021 fissata per la prosecuzione della trattazione della domanda cautelare.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank
blank