blank

Riprendono gli scavi alla Valle dei Templi per riportare alla luce l’antico teatro ellenistico

“Riparte la campagna di scavi archeologici per riportare alla luce il Teatro ellenistico dell’antica Akragas. È il momento del ritorno al lavoro, dopo un periodo cupo che speriamo di lasciarci alle spalle al più presto ed è un segnale di ripartenza e di vita”. Lo ha detto, in merito al riavvio degli scavi archeologici per riportare alla luce il teatro Ellenistico della Valle dei Templi di Agrigento, l’assessore regionale ai Beni Culturali, Alberto Samonà.

Scavi che – con 200 mila euro circa recuperati dal Parco archeologico di Agrigento – potranno durare circa 6 mesi e permetteranno di indagare la parte centrale e meridionale del teatro. I lavori mirano a portare alla luce l’edificio monumentale, che, affacciandosi sul palcoscenico naturale della collina dei templi, costituiva l’ingresso scenografico all’area pubblica della città ellenistico-romana. E sarà un “cantiere aperto” con la possibilità di seguire gli scavi in un’area che è rimasta finora interdetta al pubblico.

blank

Si tratta della ripresa di una campagna di scavi tra le più attese che consentirà di riportare alla luce il teatro ellenistico di Akragas, la cui proverbiale monumentalità genera nel mondo scientifico un’aspettativa carica di emozione.

“È stata tra le scoperte archeologiche più significative degli ultimi anni che aggiunge un altro importante tassello alla ricostruzione dell’antica Agrigento – scrive Samonà – definendo ancora meglio la struttura e il contesto delle grandi città siciliane dell’antichità. Il Governo regionale punta molto sulla ripresa dei cantieri di scavo, consapevole che l’unicità della Sicilia sta nella forza della sua storia, nella grandezza dei monumenti e nella bellezza della natura che rende ogni esperienza unica e irripetibile”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank