blank

La comunità di Tusa piange l’avvocato Mario Turrisi, scomparso a 45 anni al Policlinico di Messina

Dolore e sgomento a Tusa per la scomparsa di Mario Turrisi, avvocato di 45 anni. Ieri sera è stata dichiarata la morte cerebrale al Policlinico di Messina.

L’uomo era stato ricoverato lo scorso 4 aprile nel capoluogo peloritano, dopo che l’avvocato era stato colpito da una trombosi. Turrisi era molto stimato nel comune nebroideo, avendo ricoperto il ruolo di presidente del Laboratorio Teatrale Tusano.

Sulla sua morte è stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Messina. Turrisi si era vaccinato con Astrazeneca lo scorso 12 marzo e la Procura verificherà se ci siano eventuali correlazioni tra il vaccino e la trombosi.

La famiglia ha dato il consenso alla donazione degli organi. A ricordare Turrisi sono il sindaco di Tusa Luigi Miceli e il presidente del consiglio comunale Paolo Barbera. “A nome dell’intera comunità tusana – si legge nella nota – profondamente sgomenti, esprimiamo un sentimento di intenso cordoglio per la prematura dipartita dell’avvocato Mario Turrisi, ricordandone il tratto umano, politico e professionale. Appassionato assessore, propositivo consigliere comunale e scrupoloso legale, da sempre direttamente impegnato in ambito culturale, sociale e sportivo, è stato una colonna per il nostro bel paese.

Perdiamo un cittadino modello, un uomo conciliante e garbato, che non faceva mai mancare un sorriso o un concreto aiuto a chiunque ne avesse bisogno. Ci mancherai e per questo non ti dimenticheremo. Ciao Mario”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank