blank

Olesya Rostova è Denise Pipitone? – Domani i risultati della comparazione del gruppo sanguigno

“La speranza di trovare e riabbracciare Denise non è mai mancata. In questi anni l’abbiamo sempre cercata – dice la madre di Denise Pipitone, Piera Maggio –, anche in tutte quelle segnalazioni, avvistamenti, che poi sono risultate nulle. Anche in questo caso andremo cauti, si proseguirà con la comparazione del gruppo sanguigno e se sarà il caso procederemo con il Dna”.

Sono le parole di Piera Maggio contenute nell’audio messaggio trasmesso oggi, domenica 4 aprile, su Canale 5, in esclusiva a “Domenica live”, condotto da Barbara d’Urso. C’è attesa per domani, il giorno in cui la televisione russa renderà noti i risultati degli esami che riveleranno se Olesya Rostova sia effettivamente sua figlia Denise Pipitone, scomparsa a Mazara del Vallo il primo settembre del 2004.

Domani, lunedì pomeriggio, il programma russo che aveva ospitato l’intervista della ragazza russa, annuncerà in diretta i risultati della comparazione del gruppo sanguigno di Denise con quello di Olesya. 

Barbara D’Urso, dopo aver fatto il punto della situazione – mostrando ancora una volta l’intervista di Olesya Rostova – ha snocciolato le ultime novità: “Ieri, abbiamo dato la notizia di una famiglia russa che ha detto che Olesya potrebbe essere la figlia. Perché è stata rapita alla stessa età della loro bambina. Invece, è stata fatta subito la comparazione del Dna e non è così. Quindi la partita rimane aperta”.

“La storia di questa ragazza ci ha colpito perché è simile alla nostra Denise – dice Piera Maggio –, per cui speriamo si possa giungere presto a una soluzione definitiva. Tutto ciò è molto stancante. Siamo e rimaniamo veramente cauti, ci speriamo tanto però allo stesso tempo non vogliamo illuderci. Ringraziamo tutti di cuore per la vicinanza e per questa forte voglia di positività per una risoluzione del caso”, ha aggiunto la mamma di Denise.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp