Messina
Controlli CC Messina

Scatta da oggi la zona rossa in Sicilia fino al 5 aprile. Sarà una “Pasqua con chi puoi”

Anche la Sicilia, come del resto tutta la nazione, torna in zona rossa, in vista delle festività pasquali. Il Governo Draghi ha deciso la misura del mini lockdown per evitare assembramenti e ritrovi familiari in un periodo che di solito segna l’inizio delle scampagnate primaverili.

Le varianti che stanno colpendo il nostro territorio, specialmente quella inglese, preoccupano i nostri governanti e la campagna vaccinale a rilento non permette quelle riaperture che sarebbero necessarie per dare un po’ di tregua all’economia nazionale e specialmente ai piccoli commercianti, i più colpiti dalla crisi che ormai dura da più di un anno.

In questi tre giorni dunque si potrà uscire di casa soltanto per lavoro, necessità o salute. Ma ci sono delle piccole deroghe, per evitare di trascorrere le vacanze pasquali completamente isolati. E’ infatti consentito uno spostamento al giorno per recarsi a trovare amici e parenti, anche fuori dal comune di residenza. Si potrà uscire al massimo in due, accompagnati dai figli minori di 14 anni o disabili conviventi.

Per il resto chiuse tutte le attività, tranne quelle dei generi di prima necessità. I controlli saranno ferrei, come intima una circolare del Ministero dell’Interno. Dispiegate tutte le forze dell’ordine, che dovranno vigilare 24 ore su 24. Insomma non sarà una “Pasqua con chi vuoi”, ma una “Pasqua con chi puoi.”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank