martedì, Luglio 16, 2024

Capo d’Orlando – Riconoscimenti pubblici per Pino Di Bello e due esponenti delle forze dell’ordine – VIDEO

pino di bello

Strisciava tra i rovi, grondante di sudore, in quella caldissima mattina di agosto, per cercare una traccia che potesse portarlo dal piccolo Gioele. Giuseppe Di Bello, Brigadiere capo dei Carabinieri in congedo, ieri pomeriggio ha ricevuto dalle mani del sindaco di Capo d’Orlando un riconoscimento pubblico per l’impegno profuso, da semplice volontario, in occasione delle ricerche del bambino, che come si ricorderà nell’agosto del 2020 scomparve insieme alla madre, Viviana Parisi, nelle campagne di Caronia.

Alla cerimonia di consegna erano presenti anche alcuni membri della famiglia Mondello: la nonna, la zia e il cugino del piccolo Gioele, l’avvocato Claudio Mondello.

Durante la stessa iniziativa sono stati consegnati riconoscimenti anche ad Enrico Princiotta, Sovrintendente Capo Coordinatore della Polizia di Stato ed all’Appuntato Scelto dei Carabinieri Rosario Lupica Cristo. I due esponenti delle forze dell’ordine, in servizio rispettivamente presso il Commissariato di Sant’Agata Militello e la Compagnia Carabinieri di Mistretta, si sono distinti per generosità e abnegazione, traendo in salvo quattro ragazzi che nel luglio 2020 si trovavano in grave difficoltà nel mare di fronte alle coste di Capo d’Orlando dopo il ribaltamento della loro imbarcazione.

Facebook
Twitter
WhatsApp