blank

Patti: in consiglio la mozione sul mancato risarcimento per i danni causati dagli incendi del 2017

Sarà discussa in consiglio comunale a Patti, la mozione presentata dal consigliere comunale Filippo Tripoli, sulle oltre 180 pratiche risarcitorie presentate a seguito della proclamazione dello stato di calamità dopo gli incendi del 2017 e ancora senza nessuna risposta.

Per la conferenza dei capigruppo che, all’unanimità, ha recepito la mozione, è un importante passo a tutela di tutte quelle persone e aziende che hanno presentato queste pratiche e che attendono i giusti ristori. Se sarà il caso si chiederà anche un’audizione con Salvatore Cocina, responsabile regionale della protezione civile, ricordando come il comune di Patti fu tra i più colpito dagli incendi con oltre 10 milioni di euro di danni. Tripoli nella sua mozione evidenziò come, a seguito degli incendi che si sono verificati in Sicilia dal 30 giugno al 3 luglio 2017, fu dichiarato lo stato di calamità naturale, ma a distanza di oltre tre anni privati ed aziende attendono ancora risposte.

I danni furono localizzati soprattutto nelle zone di Moreri, San Cosimo, Scarpiglia, Mulinello, Sisa, Camera, Gallo e nell’area Asi di Patti. Il comune di Patti, con proprie somme, è intervenuto su cabine elettriche ed acquedotto, pagarono un pesante dazio anche attività produttive locali, tassello importante dell’economia cittadina.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank