blank
L'arrivo del feretro

Barcellona Pozzo di Gotto – L’ultimo saluto al giovane ciclista Giuseppe Milone

Barcellona Pozzo di Gotto ha dato il suo ultimo, commosso, saluto, ad un suo giovanissimo figlio: stamattina alle 10, presso la Basilica Minore di San Sebastiano Martire, si sono celebrati i funerali del giovane ciclista Giuseppe Milone, morto a soli 17 anni a seguito di un tragico incidente stradale avvenuto martedì pomeriggio a Gualtieri Sicaminò.

Bandiere a mezz’asta oggi a Barcellona, dove il sindaco, Pinuccio Calabrò, ha proclamato il lutto cittadino, allo scopo di manifestare il cordoglio e il sentimento di partecipazione al dolore dei familiari di tutta la comunità barcellonese.

La morte di Giuseppe Milone ha sconvolto l’intera provincia. Nato a Barcellona, dove studiava all’istituto tecnico industriale Copernico, Giuseppe coltivava il suo amore più grande, la bicicletta, e faceva parte del team di Vincenzo Nibali, squadra che lo Squalo dello Stretto ha messo in piedi per permettere ai migliori talenti messinesi di emergere.

Una grande promessa del ciclismo: Giuseppe era stato il più giovane di sempre ad ottenere, lo scorso luglio, il titolo di “re dell’Etna”, scalando in mountain bike i 6 versanti del vulcano, 205 chilometri,con 7.000 metri di dislivello, in 12 ore e 45 minuti.

Ed è stato proprio in sella alla sua bici, mentre si allenava, che Giuseppe ha finito per sempre la sua corsa. È stato travolto da un mezzo pesante che stava facendo retromarcia in una strada sterrata, ed è rimasto incastrato sotto il camion. Sull’incidente è stato aperto un fascicolo e la procura della repubblica di Barcellona ha iscritto l’uomo che era alla guida del camion nel registro degli indagati per omicidio colposo, come atto dovuto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank