Comune Sant'Agata Militello

S. Agata Militello, consiglio comunale teso: bocciata mozione su cimitero. La consigliera Recupero lascia la minoranza

E’ stata una sessione del consiglio comunale piuttosto tesa quella che si è tenuta ieri sera a S. Agata Militello durante la quale è stata bocciata la mozione presentata dal gruppo di minoranza sul cimitero comunale e la consigliera Melinda Recupero, appartenente al gruppo di minoranza, ha dichiarato la propria indipendenza.

Nuovo scossone per il gruppo di minoranza, dopo le dimissioni dell’ex sindaco Carmelo Sottile. In apertura della riunione, infatti, la consigliera Melinda Recupero, eletta nel 2018 nella lista “SANT’AGATA 2023 – Sottile Sindaco” che siede all’opposizione, si è dichiarata indipendente, lasciando il gruppo e rappresentando in aula le motivazioni della propria scelta, contenute in un documento, poi messo agli atti. La consigliera, da noi contattata, non ha voluto, al momento rilasciare dichiarazioni al riguardo, e specificando solo che continuerà la sua attività in seno al civico consesso come consigliere di opposizione (ndr) 

Bocciata anche la mozione presentata dai consiglieri Giuseppe Puleo, Antonio Vitale, Monica Brancatelli e Nunziatina Starvaggi, che impegnava l’amministrazione a cambiare indirizzo e stralciare il project financing relativo al cimitero comunale dal piano triennale delle opere pubbliche, scongiurando, quella che i consiglieri di minoranza ritengono una privatizzazione che andrebbe a far lievitare a dismisura i costi di acquisto dei loculi e di altri luoghi di sepoltura, in danno ai cittadini.

Durante la seduta, il botta e risposta tra il consigliere Puleo, che ha nuovamente palesato con veemenza le perplessità sull’opportunità di procedere con la privatizzazione del cimitero e il Sindaco Mancuso, che snocciolando costi e benefici, ha evidenziato come per l’amministrazione comunale non si tratti di un’operazione di privatizzazione, bensì di una esternalizzazione dei servizi, già annunciata in campagna elettorale.

5 i voti favorevoli alla mozione, quelli dei consiglieri che l’hanno presentata a cui si è aggiunto il voto della consigliera Recupero, 5 i contrari: Giuseppe Maniaci, Giuseppe Ortoleva, Lia Zingales, Salvatore Armeli e Calogerino Indriolo. Si è astenuta, invece, Rosa Maria Franchina. I consiglieri Francesca Alascia e Salvatore Sanna, hanno invece abbandonato l’aula, non partecipando al voto, dopo le dichiarazioni del Sindaco Mancuso sulla questione del progetto.

La maggior parte degli altri argomenti all’ordine del giorno è stata, invece, rinviata.

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank