blank

Polfer, gli interventi nelle stazioni ferroviarie della Sicilia

La Polfer ha comunicato il resoconto dell’attività effettuata la scorsa settimana: 5 persone indagate, 2.417 persone controllate, 105 treni presenziati, 28 veicoli controllati. 

Ad Agrigento gli agenti, con l’ausilio di unità cinofile della Guardia di Finanza, hanno denunciato un trentunenne; su segnalazione del cane “Eschilo”, è stato trovato in possesso di 3,5 grammi di “Ketamina” nascosta nelle parti intime. A Trapani, è stato segnalato all’autorità giudiziaria un uomo di 47 anni di nazionalità tunisina; era sottoposto agli arresti domiciliari, con autorizzazione ad uscire in determinate giornate e fascia oraria, ma non aveva dato seguito alle prescrizioni di non associarsi ad altri pregiudicati.

A Palermo gli agenti hanno denunciato un uomo di 50 anni per aver rubato da un treno Intercity notte proveniente da Roma biancheria da letto del valore di 50 euro; altra denuncia per un 34 enne del Marocco per danneggiamento ed occupazione abusiva, perché si è introdotto con la forza all’interno di un locale del “Terminal Bus Fazello” nell’area ferroviaria della Stazione di Palermo Centrale, con il chiaro intento di trascorrere la notte.

Durante  i controlli effettuati a Palermo gli operatori Polfer, all’atto della partenza e arrivo dei treni diretti e provenienti da Roma, hanno sorpreso due uomini, entrambi di nazionalità tunisina, uno di 25 anni, diretto a Roma e l’altro di 36 anni, in arrivo a Palermo, entrambi irregolari sul territorio nazionale, ai quali, dopo gli accertamenti di rito è stato notificato il decreto di espulsione. I due sono stati collocati presso i centri di permanenza rimpatri di Gorizia e Milano.

A seguito di indagini sono stati denunciati due uomini, uno di 59 anni e l’altro di 56 anni, proprietari di un terreno posto in località Ficarazzi utilizzato per la gestione di rifiuti non autorizzata, dove a luglio sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro preventivo circa 1000 kg di rame ed altro materiale.  Infine, dalla stazione ferroviaria di Palermo Centrale, è stata allontanata una 45enne palermitana perché sorpresa ad esercitare attività di questua, impedendo ai viaggiatori di fruire dei servizi di trasporto in totale sicurezza.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank