blank

Barcellona, buone prospettive per la riassunzione dei lavoratori ex Famila

E’ ampia la disponibilità della “Conad Sicilia” ad assicurare la continuità occupazionale ai lavoratori “Ex Famila” utilizzati dalla precedente proprietà nel centro commerciale di contrada Saia D’Agri di Barcellona.

Questo l’esito dell’incontro che si è svolto questa mattina a Palazzo Longano; l’amministrazione Calabrò aveva richiesto nei giorni scorsi di attivare con i vertici aziendali di “Conad Sicilia” un momento di confronto sul tema della continuità occupazionale dei lavoratori dell’ex ipermercato. La questione riguarda la sorte lavorativa di circa 40 unità di personale.

Con l’incontro di oggi, frutto dell’impegno personale del sindaco Giuseppe Calabrò e dell’assessore Dario Paterniti Martello – a cui hanno partecipato anche gli assessori Filippo Sottile e Roberto Molino e il presidente del consiglio comunale Angelo Paride Pino, l’Amministrazione si è voluta fare portavoce delle esigenze della comunità e delle aspettative dei lavoratori nei confronti della nuova proprietà.

Nel corso dell’incontro, che si è svolto in un clima di assoluta serenità, i vertici Conad sin da subito hanno tenuto a sottolineare la loro piena disponibilità, pur in assenza di obblighi giuridici a proprio carico, a lavorare per assicurare la possibile continuità occupazionale ai lavoratori già utilizzati dalla precedente proprietà, in modo da coniugare le esigenze sociali del territorio con i programmi d’investimento aziendali. La soluzione della vicenda, per l’Azienda, non può prescindere dalla sua coerenza col progetto di rilancio, per compendiare efficacemente le esigenze socio-economiche della città con la libertà d’impresa.

In questa cornice, dunque, l’azienda si è impegnata a procedere nell’attuazione dei programmi assunzionali, valutando prioritariamente la posizione delle lavoratrici e dei lavoratori ex Famila. Per conseguire quest’obiettivo è stata già attivata una mail dedicata a cui i lavoratori ex Famila – e soltanto loro – potranno inviare i propri curricula, che, nel rispetto degli impegni assunti saranno dunque valutati con priorità rispetto alle altre candidature.

In sostanza Conad valuterà prima il personale ex Famila e soltanto dopo – e per i ruoli che restassero ancora da ricoprire – eventuali altre candidature. Al termine dell’incontro, il  sindaco Calabrò ha comunicato che nei prossimi giorni riferirà più in dettaglio al consiglio comunale.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank