mistretta

Mistretta – Dopo lite in famiglia, 52enne tenta la fuga guidando in stato d’ebbrezza. Arrestato dai Carabinieri

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Mistretta, hanno arrestato, in flagranza di reato, M.A. 52enne, del luogo, ritenuto responsabile dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza.

A seguito di una chiamata al numero di emergenza 112, i Carabinieri della Compagnia di Mistretta sono intervenuti presso la casa dell’arrestato, dove era stata segnalata una lite in famiglia tra marito e moglie.

Poco dopo l’uomo, alla guida della sua autovettura in evidente stato di ebbrezza alcolica, è tornato a casa ed ha parcheggiato il veicolo nei pressi dell’abitazione.

Alla vista dei Carabinieri li ha aggrediti verbalmente con insulti e minacce e poi si è rimesso alla guida della propria autovettura, nonostante l’alt dei militari. Il 52 ha tentato una repentina fuga, che si è conclusa dopo alcune centinaia di metri quando è stato bloccato dai Carabinieri.

L’uomo è stato arrestato in flagranza per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e condotto presso la Caserma della Compagnia Carabinieri di Mistretta. Qui è stato sottoposto all’alcol test, dove gli è stato riscontrato un tasso alcolemico quasi 4 volte superiore a quello consentito dalla Legge.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, su disposizione del Magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Patti, è stato sottoposto in regime di arresti domiciliari presso un’altra abitazione nella sua disponibilità in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank