blank

Neonato in pericolo di vita, da Palermo a Genova con un volo dell’Aeronautica

Ancora un intervento del Falcon 50 del 31esimo Stormo dell’Aeronautica Militare per salvare un neonato in pericolo di vita. Il volo ha trasportato un neonato di due mesi, all’interno di una culla termica, da Palermo all’ospedale Gaslini di Genova.

Il piccolo è nato e abita a Palermo: le sue gravissime condizioni di salute hanno reso necessario il trasferimento urgente all’ospedale pediatrico Gaslini, e per renderlo possibile è stato utilizzato il Falcon 50, uno degli assetti che l’Aeronautica militare tiene in prontezza operativa ogni giorno, 24 ore su 24.

L’aereo è decollato all’alba dall’aeroporto di Ciampino per imbarcare il piccolo a Palermo, insieme con i familiari e un’équipe medica per assicurare l’assistenza durante il volo.

Ripartito dal capoluogo siciliano, l’aereo è poi atterrato a Genova intorno alle 11.30, dove il piccolo, sempre protetto nella culla termica e nel rispetto delle misure precauzionali connesse all’emergenza sanitaria Covid, è stato immediatamente trasferito in ospedale.

Il volo sanitario è stato attivato – su richiesta della Prefettura di Palermo – dalla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica militare che si occupa, tra l’altro, del coordinamento di questo genere di attività a favore della popolazione civile su tutto il territorio nazionale.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp