blank

Brolo – Revocata la misura di sorveglianza speciale al 73enne Carmelo Crinò

La sezione per le misure di prevenzione del Tribunale di Messina ha revocato la misura della sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di Brolo, a carico del 73enne Carmelo Crinò, che era già stata sospesa ad inizio luglio del 2020.

Il Tribunale, riunito in camera di consiglio, ha così accolto l’istanza di verifica della sussistenza della pericolosità sociale proposta dall’avvocato Decimo Lo Presti, legale di Crinò.

L’uomo ha recentemente espiato un lungo periodo di carcerazione (tra il 2011 e l’aprile 2020) relativo alle operazioni “Mare Nostrum” e “Icaro Romanza”.
Dopo avere espiato la pena era stato nuovamente sottoposto alla sorveglianza speciale per altri due anni, ossia il periodo residuo di pena al tempo comminata. Misura che oggi è stata definitivamente scongiurata, stante l’assenza di pericolosità attuale. A prevalere, infatti, è stata la copiosa produzione documentale presentata dalla difesa.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank