blank
Palma-Tinebra-Petralia

Messina, archiviata inchiesta per depistaggio su strage di Via D’Amelio

E’ stata archiviata l’inchiesta aperta dalla Procura di Messina sul depistaggio delle indagini sulla strage di via D’Amelio a carico degli ex pm Carmelo Petralia ed Annamaria Palma. I due magistrati facevano parte del pool che coordinò l’indagine sull’attentato costato la vita al giudice Paolo Borsellino e agli agenti della scorta.

lo riferisce l’Agenzia Ansa Sicilia.

Ai magistrati si contestava il reato di concorso in calunnia aggravato dall’avere favorito “cosa nostra”. Nell’ipotesi accusatoria, in concorso con i tre poliziotti  Mario Bo, Fabrizio Mattei e Michele Ribaudo, –  tuttora sotto processo a Caltanissetta –  i due pm avrebbero depistato le indagini sulla strage di via D’Amelio, imbeccando tre falsi pentiti, tra cui Vincenzo Scarantino, e suggerendo loro di accusare dell’attentato 7 persone ad esso estranee: Cosimo Vernengo, Gaetano La Mattina, Gaetano Murana, Gaetano Scotto, Giuseppe Urso e Natale Gambino, che furono per questo condannati  I legali dei sette, che nel procedimento in questione sono persone offese, si erano opposti alla richiesta di archiviazione presentata dai pm con una articolata motivazione.

Oggi il deposito della decisione che chiude l’inchiesta. Non sono ancora note, invece, le motivazioni della decisione.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank