blank

Il bilancio delle attività operative del 2020 in provincia di Messina

Le donne e gli uomini della Polizia Stradale della Provincia di Messina hanno tracciato un bilancio di tutte le attività operative e di quelle amministrative svolte nel 2020.

La Polizia Stradale ha concorso in misura massima alle attività di controllo predisposte dalle autorità di pubblica sicurezza, per verificare la legittimità degli spostamenti, con particolare riferimento alla A/18 Messina-Catania e alla A/20 Messina-Palermo.

Al 31 dicembre 2020 sono state controllate 34.141 persone e 30306 veicoli e sono state elevate 778 sanzioni, per violazioni delle prescrizioni agli spostamenti o per movimentazioni non giustificate.

Sono state effettuate 7859 pattuglie, contestate 22117 infrazioni di violazioni “stradali”. Le violazioni per eccesso di velocità sono state 4607, ritirate 133 patenti e 522 carte di circolazione, mentre sono stati decurtati 23466 punti patente. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 4612 di cui 20 sono risultati guidare in stato di ebbrezza alcolica e 12 sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Particolare attenzione è stata dedicata ai controlli nel fine settimana con l’impiego di 170 pattuglie.

In collaborazione con il Ministero dei Trasporti sono stati controllati 1576 veicoli commerciali e tra le infrazioni rilevate 229 sono riferibili ad alterazioni o problematiche dei cronotachigrafi e/o mancato rispetto dei tempi di guida e di riposo dei conducenti professionali e 17 per violazioni a norme sul trasporto alimentare,  2 alle norme sul trasporto degli animali vivi e 4424 violazioni relative a leggi speciali sull’autotrasporto.

Le squadre di polizia Giudiziaria hanno effettuato 13 controlli presso gli esercizi commerciali nell’ambito di mirata attività di monitoraggio e controllo nel settore della compravendita di veicoli elevando 6 infrazioni; sono stati inoltre sottoposti a sequestro complessivamente 2,740 chilogrammi di sostanza stupefacente e arrestati 3 soggetti.

In relazione ai reati ai danni di autotrasportatori – “Cargo Crime”, sono state denunciate 3 persone. L’attività investigativa legata al traffico illecito dei veicoli ha determinato la denuncia di 5 persone e sono stati sottoposti a sequestro 8 veicoli.

Un’ulteriore nota positiva è costituita dalla riduzione del fenomeno infortunistico, con un decremento degli incidenti rilevati pari al 38% – 1049 incidenti nell’anno 2020 ai 1697 dell’anno precedente. Gli incidenti mortali sono stati 5, con 5 vittime (riduzione del 28% degli incidenti e del 44% dei deceduti rispetto al 2019), mentre gli incidenti con lesioni (280) e le persone ferite (306) sono diminuite rispettivamente del 28%  e del 35%.

Gli incidenti con soli danni a cose sono stati 1410 rispetto agli 844 del 2019, con un decremento del 40%.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank