blank

Coronavirus – Non calano i contagi nell’area tra Nebrodi e costa tirrenica

Fatica a scendere la curva dei contagi nell’area tirrenico-nebroidea.

A Capizzi al calo dei contagi, prodotto dalle limitazioni imposte con l’istituzione della zona rossa già dallo scorso 3 gennaio, fa da freno il focolaio scoppiato nella casa di riposo San Giacomo. 25 i positivi accertati con tampone molecolare tra ospiti e personale. Sono dunque 69 gli attuali positivi nel comune capitolino e 107 le persone complessivamente in quarantena.

Guardia alta a Capo d’Orlando, dove nella giornata di ieri si sono accertati 3 nuovi positivi con tampone molecolare. Il totale degli attuali positivi sale così a 95. Altre 69 persone rimangono in isolamento, in attesa di conoscere l’esito del tampone. Nella giornata di ieri si è svolto lo screening organizzato nella sede Usca di contrada Bagnoli. 197 persone le persone sottoposte a test rapido, tutte risultate negative.

Tra le 4 vittime contate ieri nel messinese, c’è anche un 63enne di Mistretta. Ricoverato lo scorso 14 gennaio al Policlinico della Città dello Stretto per una grave crisi respiratoria, le sue condizioni sono apparse sin da subito serie. Felice Castiglia, conosciuto da tutti ed amato per il carattere mite, provetto pasticcere, dipendente di noti bar amastratini, si è spento nella tarda mattinata di ieri. La sua morte ha gettato familiari e concittadini nello sconforto. Intanto, a Mistretta sono 62 i casi accertati di covid-19 con test molecolare. Restano ancora da riscontrare una ventina di test rapidi positivi.

Situazione di pre-allarme a S. Stefano di Camastra dove sono 16 i casi di covi-19 accertati con test molecolare e 6 quelli sospetti. Il sindaco, Francesco Re, ha comunicato che dalla ricognizione effettuata emergerebbe che, diversi casi di contagio sono riconducibili ad assoluta imprudenza ed in qualche caso, sembra anche a colpevoli e palesi violazioni di legge.“Per quest’ultima ipotesi, se confermata”  annuncia il primo cittadino “provvederemo a denunciare alle competenti autorità giudiziarie responsabili e responsabilità.”

Media di due nuovi casi positivi al giorno negli ultimi 10 giorni a S. Agata di Militello. Dal 12 gennaio scorso sono infatti risultate positive 20 persone, mentre ne sono guarite 22. Scendono così a 29 gli attuali positivi, di cui uno è ricoverato in ospedale. 17 i soggetti messi in isolamento fiduciario. Sono contatti stretti di positivi o persone provenienti dall’estero.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank