giovedì, Dicembre 9, 2021

Basicò, ricorsi respinti, Filippo Gullo resta in carica

filippogullo

Resta in carica l’esecutivo di Filippo Gullo. Dal Tar di Catania è arrivato questo verdetto, dopo il rigetto dei due ricorsi, che avrebbero potuto modificare l’esito delle elezioni del 4 e 5 ottobre 2020.

E’ stato pertanto confermato il risultato elettorale emesso dall’unica sezione del centro collinare il 5 ottobre 2020, con la vittoria di Gullo su Nino Casimo. Un passaggio che è stato evidenziato anche sulla pagina Facebook del comune: “Siamo lieti di comunicarvi che entrambi i ricorsi presentati contro questa amministrazione sono stati respinti! Pertanto continua con maggiore forza l’impegno per lo sviluppo del paese!” Gullo è diventato sindaco, vincendo con due soli voti di scarto sul sindaco uscente Nino Casimo; è stata una vittoria al fotofinish. Si è dovuto infatti attendere fino all’ultimo per capire chi avesse vinto le elezioni.

Gullo, con la lista “Crescere in serenità e Fermare il declino – Filippo Gullo Sindaco”, ha ottenuto 171 voti ed il 39%; Casimo, con la lista “Insieme per Basicò – Movimento Politico Locale – Nino Casimo Sindaco” si è fermato a 169 ed al 38,5%. Il terzo candidato, Filippo Pelleriti, con lista “Basicò nel cuore – Filippo Pelleriti Sindaco” ha totalizzato 98 voti ed il 22,6%. Lo spoglio è stato appassionante fin dall’inizio, testa a testa e al termine si è registrata una vittoria sul filo di lana.

Già nel momento in cui si era proceduto alla convocazione del nuovo consiglio comunale per la seduta del 19 ottobre 2020, si era percepito che, in considerazione della vittoria di misura, sarebbe stato chiesto di riconteggiarli, in prospettiva di rivolgersi al Tar di Catania. Così è stato. Ma i due ricorsi che sono stati presentati sono stati respinti, confermando l’esito del 5 ottobre con la condanna alle spese a carico dei ricorrenti.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp