blank

Patti, accoltellò il marito, arrestata dai carabinieri

I carabinieri della stazione di Patti hanno arrestato, in flagranza di reato, una donna per maltrattamenti contro familiari e conviventi e lesioni personali aggravate, commessi in danno del marito.

Lunedì scorso, a seguito di segnalazione pervenuta alla centrale operativa della compagnia dei carabinieri di Patti, i militari del comando stazione e quelli della sezione radiomobile, sono intervenuti presso un’abitazione del centro cittadino, dove poco prima una donna aveva aggredito il marito, accoltellandolo. Nell’appartamento i carabinieri hanno verificato come l’uomo fosse dolorante e presentasse tracce di sangue sul corpo e sugli indumenti. Ha ricevuto le prime cure dal personale del 118, avendo riportato una ferita da taglio all’avambraccio destro, per la quale si sono resi necessari diversi punti di sutura.  Dopo è stato trasportato in ambulanza presso l’ospedale “Barone Romeo” di Patti.

Nel contempo i carabinieri, nel corso del sopralluogo all’interno della casa, hanno rilevato la presenza di tracce ematiche sul pavimento dell’ingresso, della cucina e del bagno; poi hanno sequestrato un coltello da cucina di grandi dimensioni, verosimilmente individuato come arma del delitto consegnata dalla donna, mentre, alla presenza dei militari, ha continuato ad inveire verbalmente nei confronti del marito. Nel corso di ulteriori controlli, sono stati eseguiti rilievi planimetrici e fotografici e si proceduto al repertamento ed al sequestro di campioni ematici e di ulteriori tracce presenti sulla scena.

Da tutto questo i militari hanno potuto raccogliere tutti gli elementi della condotta della donna tra maltrattamenti, sottomissione e aggressioni fisiche ai danni del marito e l’hanno arrestata in flagranza di reato per maltrattamenti contro familiari e conviventi e lesioni personali aggravate. Sottoposta in un primo momento agli arresti domiciliari, in un luogo diverso dalla propria abitazione, in avanti, il gip del tribunale di Patti su richiesta della  procura della repubblica di Patti, ha convalidato l’arresto operato dai carabinieri, sottoponendo nuovamente la donna alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank