Rodì Milici, stabilizzati cinque Asu

fotonatoli

Da domani saranno dipendenti a tempo indeterminato, il precariato è finito. Sono i cinque lavoratori Asu, in servizio al comune di Rodì Milici, a cui l’amministrazione di Eugenio Aliberti ha stabilizzato il contratto. Si tratta di Marzio Antonino Cicero, Antonella Presti, Carmelo Mandanici, Sante La Rocca e Daniela Antonietta Da Campo.

Ieri mattina hanno firmato il contratto nell’aula consiliare, alla presenza del sindaco Eugenio Aliberti, del vice sindaco Enrico Privitera, dell’assessore Simona Palano, del presidente del consiglio comunale Sabrina Coppolino, del capogruppo di maggioranza Herman De Pasquale, del consigliere Emanuele Franchina e del segretario comunale Viviana Fugazzotto.

Per altri due Asu l’esecutivo ha firmato la delibera di prosecuzione per un altro anno, in modo che, se ci saranno le condizioni, potranno anche loro essere stabilizzati. Il sindaco Aliberti lo aveva preannunciato nel novembre scorso di voler anticipare i tempi rispetto ad altri comuni e così è stato. Nel 2016 si è proceduto a stabilizzare cinque contrattisti; prima sono stati contrattualizzati a venti ore e dall’inizio del 2020 a trentacinque ore.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp