blank

Rimpasto di Giunta, nessun rappresentante messinese e nessuna donna nel Governo Musumeci

Era nell’aria da tempo, ma adesso è ufficiale. Questa mattina Bernardette Grasso ha rassegnato le dimissioni da Assessore alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica della Regione Sicilia. Con lei se ne va l’unica quota rosa della giunta e anche la sola rappresentante del territorio messinese.

Alla fine il tanto atteso rimpasto di Governo, voluto principalmente dal presidente dell’ARS e coordinatore regionale di Forza Italia Gianfranco Miccichè, è arrivato prima della fine dell’anno in corso.

Marco Zambuto, ex sindaco dem di Agrigento, passato la scorsa estate in Forza Italia, prenderà il posto dell’ex primo cittadino di Capri Leone. Una nomina non scontata, dato che Zambuto, alle scorse amministrative ad Agrigento, non è riuscito ad arrivare neanche al ballottaggio nel comune che diede i natali a Pirandello.

Toni Scilla, ex deputato di Mazara del Vallo, invece prenderà il posto di Edy Bandiera all’Agricoltura. In questo modo la provincia trapanese e quella agrigentina avranno il loro rappresentante in giunta, cosa che non avevano all’inizio della legislatura.

Rimane il fatto che adesso Messina non sarà rappresentata nella giunta Musumeci, mentre nel frattempo la provincia di Catania, oltre al Presidente, può contare sugli assessori Razza, Falcone, Messina e Scavone.

Con le dimissioni della Grasso tra l’alto le donne non saranno rappresentate nel Governo Musumeci. Una giunta tutta al maschile in Sicilia.

Bernardette Grasso esce di scena momentaneamente, ma con il garbo che l’ha sempre contraddistinta, scrivendo un accorato monologo sulle sue pagine social. Nella giornata di ieri è stata comunque nominata come coordinatrice provinciale di Forza Italia.

“Il territorio della provincia di Messina – dichiara – non ha perso il suo punto di riferimento; lo ha semmai rafforzato, perché la sottoscritta, come già detto, continuerà a farsi portatrice delle esigenze e delle istanze del territorio provinciale e non solo.”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank