blank

Coronavirus – S. Fratello, la nota della direzione della casa di riposo dove 30 persone sono state contagiate

“Si è concluso nella tarda serata di ieri il trasferimento degli anziani positivi al covid-19 della casa di riposo Maria Immacolata di S. fratello presso la struttura sanitaria Opus Residential di Messina, presso la quale saranno ospitati. Ho, infatti, ritenuto che tale trasferimento fosse necessario al fine di prestare la giusta assistenza ai nostri ospiti presso una struttura organizzata ed attrezzata per affrontare questa emergenza”.

A scrivere, nella serata di ieri è stato Cirino di Bartolo, direttore della casa di riposo per anzianidi San Fratello, dove 30 persone, tra ospiti e operatori sanitari son risultati positivi al test molecolare per il al coronavirus nelle scorse ore. Una nota, che vuole essere uno strumento di comunicazione aperta, con la quale Di Bartolo ha voluto esprimere, in modo inequivocabile, la sua gratitudine nei confronti delle istituzioni che lo hanno sostenuto nella gestione di questa emergenza e raccontare come sta vivendo il suo coinvolgimento.

“In questo difficile momento ho sentito la vicinanza dei vertici sanitari che sono prontamente intervenuti, ed hanno reso possibile tale trasferimento con immediatezza, in particolare il direttore sanitario dell’Asp Messina, dott. Alagna, il coordinatore per l’emergenza Covid il dott. Crisicelli, il nuovo commissariodott.ssa Furnari per l’encomiabile impegno dimostrato e per averci seguito passo passo nelle operazioni di trasferimento. Impegno e vicinanza anche dall’ufficio igiene pubblica di Sant’Agata Militello e nello specifico dai Dirigenti dott. Iannìe dott. Spinello e dall’Assessorato alla Sanità nella persona del capo di gabinetto avv. Croce che ha subito percepito la situazione di necessità.” sottolinea Di Bartolo e aggiunge “Vorrei, inoltre non solo ringraziare ma anche sottolineare la vicinanza affettuosa nei confronti di tutti noi e degli anziani in particolare del nostro Sindaco Dott. Salvatore Sidoti Pinto che rappresenta per noi un punto di riferimento importante: in questa situazione di emergenza, il suo impegno, la sua vicinanza ed il suo affetto sono stati fondamentali”.

Il pensiero del direttore della struttura va poi al personale della casa di risposo, che si è trovato in prima linea ad affrontare la difficile situazione: “Vorrei ancora sottolineare l’eccellente professionalità dimostrata dagli operatori della casa di riposo: anche in questo difficile momento hanno dimostrato ancora una volta passione per il lavoro, assistendo e monitorando costantemente gli anziani con affetto e dedizione”.

Di Bartolo, infine rivolge un pensiero carico di emozione agli anziani e alle loro famiglie. “I nostri anziani,- conclude – la nostra storia, le nostre radici… a loro in questo momento di solitudine, di paura, il mio costante pensiero, con fiduciosa speranza di poterli presto riabbracciare”.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp