blank
Photo: Karl-Josef Hildenbrand/dpa (Photo by Karl-Josef Hildenbrand/picture alliance via Getty Images)

L’Extra Cashback di Natale: cos’è e come funziona l’incentivo annunciato da Conte

Nel corso della conferenza stampa riguardante la presentazione del nuovo DPCM, il Premier Giuseppe Conte ha illustrato una misura che ha fatto incuriosire molti.

Per incentivare gli acquisti di Natale nei negozi fisici, infatti, l’8 dicembre partirà l’iniziativa Extra Cashback di Natale.

La misura economica prevede che dal giorno dell’Immacolata, chi effettua acquisti (vale anche per la spesa nei supermercati) nei negozi fisici e paga con carte di credito, bancomat e app varie avrà un rimborso del 10% su tutti gli acquisti effettuati entro il 31 dicembre.

Il tetto massimo previsto il rimborso è di 150 euro, per coloro che arrivano a spendere 1.500€. Sono esclusi dal calcolo gli acquisti online.

L’extra cashback da 150 euro, o meno a seconda di quanto spendiate, arriverà direttamente tramite bonifico sul conto corrente, probabilmente entro febbraio 2021.

Si dovrà però prima scaricare l’App “Io” della Pubblica Amministrazione, registrarsi e fornire il codice fiscale, gli estremi delle carte che si utilizzano ed il proprio Iban.

Verrà rimborsato il 10% di tutto, anche comprando pane, pasta, carne. Oppure comprando dei giocattoli per i nostri bambini, o andando dal parrucchiere. Ci sarà un rimborso che potrà arrivare fino a 150 euro. E questo, attenzione, non vale per la famiglia, ma per la singola persona, quindi sarà cumulabile anche all’interno della famiglia”, ha detto ieri il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Non ci saranno solo le restrizioni per contenere il coronavirus, ma anche gli incentivi per i consumi e la ripresa economica.

(sc_adv_out = window.sc_adv_out || []).push({ id: 486803, domain: "n.ads5-adnow.com", });
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank