giovedì, Luglio 7, 2022

Coronavirus – Nebrodi, contagi in calo; 180 guariti a Cesarò. Capo d’Orlando sarà sede USCA

Covid Sicilia
Foto AMnotizie

Curva epidemiologica in calo nel territorio dei Nebrodi.

A Capo d’Orlando prosegue con decisione il calo dei positivi. Ad oggi, sono le 26 persone ancora alle prese con il virus e 41 in quarantena per essere state a contatto con positivi. “Una diminuzione importante che ci auguriamo possa essere confermata e consolidata nei prossimi giorni” commenta il sindaco Ingrillì.

E’ di ieri la notizia che Capo d’Orlando diventerà sede di Usca, Unità Speciale di Continuità Assistenziale, che sarà così riferimento per diversi Comuni del comprensorio. “A tal proposito, ringrazio la società Porto turistico di Capo d’Orlando Marina per aver messo a disposizione i vecchi uffici sulla litoranea di San Gregorio e i ragazzi della Protezione Civile che stanno procedendo alla pulizia” ha detto il primo cittadino.

“Oltre ad effettuare i tamponi, l’Usca assolverà al fondamentale servizio di assistenza sanitaria a domicilio che fino ad ora è stata praticamente assente. Gli uffici Usca saranno pronti la prossima settimana e cercheremo di organizzare subito una giornata di screening gratuito per la cittadinanza al fine di monitorare l’andamento del virus” conclude Ingrilli sui social.

Sono stati comunicati gli ulteriori esiti dei tamponi effettuati in questi giorni dall’ U.S.C.A. di Cesarò e dai laboratori privati. La situazione attuale vede 17 casi positivi al tampone molecolare; 1 caso positivo al tampone antigenico rapido in attesa del tampone molecolare e 180 soggetti guariti. Nel comune limitrofo di San Teodoro sono 14 attualmente i soggetti positivi e 77 le persone guarite.

Facebook
Twitter
WhatsApp