mercoledì, Novembre 25, 2020
blank

Parco dei Nebrodi – Domani seminario su riqualificazione ambientale

Un altro appuntamento in live streaming per il Parco dei Nebrodi che, con il seminario su interventi di consolidamento e di riqualificazione ambientale con opere di ingegneria naturalistica, proporrà sabato 21 novembre a partire dalle ore 9.00, un ricco parterre di relatori per qualificati contributi scientifici su questa importante ed innovativa  disciplina.

Previsti i saluti istituzionali del Presidente del Parco Domenico Barbuzza e del Presidente dell’AIPIN Sicilia-Calabria Filippo Amato. Successivamente interverranno Valerio Agnesi (Presidente Ass. Italiana di Geografia Fisica e Geomorfologia), Sergio Malcevschi (Coordinatore Ass.Tecnico – scientifiche Ambiente e paesaggio), Gioia Gibelli (Vice Presidente Società Italiana Ecologia del Paesaggio), Giuseppe Lo Paro (Università degli Studi di Messina), Francesco D’Asaro (Università degli Studi di Palermo), Michele Orifici  (Vice Presidente Società Italiana Geologia Ambientale), Giuseppe Modica (Università Mediterranea di Reggio Calabria), Gian Pietro Giusso del Galdo (Direttore Orto Botanico dell’Università di Catania) e Rosario Schicchi (Direttore Orto Botanico dell’Università di Palermo).

Inoltre, a partire dalle ore 11.45 è prevista la cerimonia di consegna del Premio Internazionale di Ingegneria Naturalistica “Giuliano Sauli”, cui il Parco dei Nebrodi e l’A.I.P.IN., con il patrocinio dell’Orto botanico di Palermo, hanno voluto intestare l’omonimo Premio, individuando i tre candidati ritenuti tra i più rappresentativi esperti internazionali nel settore, per la promozione dell’impiego delle piante autoctone in abbinamento con materiali inerti a fini antierosivi, stabilizzanti, di consolidamento con opere di ingegneria  naturalistica.

I lavori, moderati da Paolo Cornelini, Presidente onorario AIPIN, prevedono l’introduzione di Gianluigi Pirrera, Vice Presidente nazionale AIPIN ed il conferimento dei Premi ai tre professionisti che, nel corso delle rispettive decennali attività, hanno fornito un significativo contributo agli studi del settore dell’ingegneria naturalistica a livello mondiale.

I nominativi:
Paola Sangalli, biologa e paesaggista italiana residente in Spagna, presidente AEIP (Asociación Española de Ingeniería del Paisaje) e della EFIB (European Federation Bioengineering).

Florin Florineth, naturalista sudtirolese, Professore dell’Università di Vienna BOKU, ove ha fondato e diretto l’Istituto di ingegneria naturalistica.

Bernard Lachat, biologo ed ecologo svizzero del cantone Jura, massimo  esperto europeo nella rinaturalizzazione dei corsi d’acqua.

Conclusioni affidate a Federico Preti, Presidente nazionale AIPIN e  all’Assessore regionale alle autonomie locali Bernardette Grasso.

Prevista la presenza  – sempre on line – di Marialuisa Pizzulin Sauli  e Andrea Sauli.

Lavori in live streaming a partire dalle ore 9.00, su  https://www.guarda.live/canale-1

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank