blank

Assicurare maggiori risorse per rimettere in sesto le strade interpoderali in Sicilia

Si possono recuperare altre risorse per alimentare il fondo generale e creare le condizioni che garantirebbero il rifacimento delle strade interpoderali in Sicilia? Lo ha richiesto il deputato regionale Orazio Ragusa, presidente della commissione attività produttive all’Ars all’assessore regionale all’agricoltura Edy Bandiera.

Ha sollecitato la possibilità di ampliare il plafond delle somme messe a disposizione per la sottomisura 4.3 che contempla il sostegno a investimenti nell’infrastruttura necessaria allo sviluppo, all’ammodernamento e all’adeguamento dell’agricoltura e della silvicoltura con riferimento alla viabilità interaziendale e alle strade rurali per l’accesso ai terreni agricoli e forestali. Per Ragusa le somme a disposizione ammontano a 25 milioni di euro mentre la graduatoria provvisoria elenca almeno 130 progetti. La maggior parte, quindi, non avrà la possibilità di essere finanziata. Stando così le cose, infatti, riceverebbero i soldi per la realizzazione meno della metà dei progetti presentati.

In provincia di Ragusa molte sono state le richieste presentate ma tra queste in parecchie rischiano di non ricevere neppure un euro. E lo stesso dicasi per le altre province siciliane. “Ecco perché, ha concluso Ragusa, è necessario compiere un ulteriore sforzo che consenta alla Regione di finanziare un numero più elevato di progetti tra quelli ritenuti ammissibili così da portare avanti un progetto complessivo di questo cruciale ambito nel settore rurale”.

(sc_adv_out = window.sc_adv_out || []).push({ id: 486803, domain: "n.ads5-adnow.com", });
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank