blank

Barcellona: uno screening di massa per tutti i consiglieri comunali

Uno screening di massa su tutti i consiglieri comunali di Barcellona e su tutti coloro che interverranno in aula consiliare o in commissione.

Lo hanno richiesto i consiglieri di “Città Aperta” Gabriele Sidoti, Raffaella Campo e Antonio Dario Mamì al presidente del consiglio comunale Angelo Paride Pino.

Nella premessa è stato evidenziato come la Sicilia sia stata inserita tra le regioni in codice “arancione” e che a Barcellona ci sono ad oggi crca 150 residenti “positivi” a CoVid Sars2. Visto che a breve inizieranno le convocazioni delle commissioni consiliari e dei consigli comunali e che la prevenzione è una delle armi migliori per evitare la diffusione del virus e che soprattutto un’eventuale caso di positività riscontrato dopo i suddetti incontri, comporterebbe la sospensione delle attività per almeno 15 giorni è stato chiesto al presidente del consiglio comunale di Barcellona di organizzare, in accordo con le autorità sanitarie locali, uno screening di massa su tutti i consiglieri comunali e su tutti coloro che interverranno in aula consiliare o in commissione.

Successivamente tale screening andrebbe riproposto con cadenza almeno mensile.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank