giovedì, Ottobre 22, 2020

Due ordini di carcerazione per furto in abitazione e maltrattamenti in famiglia

I poliziotti della Squadra Mobile con il commissariato di Barcellona hanno eseguito l’ordine di espiazione di pena detentiva, emesso dalla procura della repubblica di Barcellona per un messinese sessantaseienne ritenuto responsabile del reato di furto aggravato in abitazione, commesso a Enna nel 2016. L’uomo dovrà espiare la pena di anni 1 e mesi 8 di reclusione in regime degli arresti domiciliari.

Sempre a Barcellona, i poliziotti hanno tratto in arresto, in attuazione dell’ordine di l’ordine di carcerazione in regime degli arresti domiciliari, emesso dalla procura della repubblica di Patti, un sessantatreenne di Tortorici. L’uomo, già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di P.S. e condannato per avere violato gli obblighi impostigli e le prescrizioni impartitegli dalla misura e per essersi, inoltre, reso responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, fatti avvenuti a Capo d’Orlando nell’anno 2008, dovrà espiare la pena residua di mesi 8 e giorni 7.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp