blank

Roma, il Presidente Merlino candida il Parco delle Madonie al programma MAB Unesco

Il Parco delle Madonie avvia ufficialmente il processo che porterà alla candidatura verso l’adesione al programma Mab (Man and the Biosphere) Unesco.
Il presidente Angelo Merlino si è infatti recato a Roma dove ha esposto nella sede del Ministero dell’Ambiente le potenzialità e le eccellenze del comprensorio madonita: “Così come annunciato nel convegno del 31 Agosto scorso – afferma il presidente Merlino – ll territorio, già Geopark Unesco, ha tutte le potenzialità per poter aderire. A questo punto serve passare ad una fase maggiormente operativa con il coinvolgimento dei diversi portatori di interesse territoriali senza ovviamente tralasciare le diverse amministrazioni ai vari livelli. Ma era fondamentale prima di procedere fare un passaggio preliminare con gli uffici del Ministero dell’Ambiente. Nelle prossime settimane verranno fornite maggiori informazioni e dettagli sulle procedure da seguire e la road map da seguire”.
Il Parco delle Madonie vuole essere protagonista di questo percorso: “Ci impegneremo – aggiunge Merlino – affinché possa essere raggiunto questo prestigioso traguardo, ma ovviamente serve la collaborazione e l’impegno di tutti, associazioni, enti, imprenditori, artigiani, studenti , ecc.. Per realizzare questo progetto è necessario e fondamentale fare rete e mettere a sistema tutte le potenzialità che offre il territorio, ricco di storia e Natura che abbraccia varietà di linguaggi da diversi millenni”.
Il Programma “L’uomo e la biosfera”, Man and the Biosphere – MAB, è un programma scientifico intergovernativo per promuovere su base scientifica un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente. Attraverso la tutela della biodiversità e le buone pratiche dello Sviluppo Sostenibile, mira a migliorare le relazioni tra le persone e l’ambiente in cui vivono e a tale scopo utilizza le scienze naturali e sociali, l’economia e l’educazione per migliorare la vita delle persone e l’equa distribuzione dei benefici e per proteggere gli ecosistemi naturali, promuovendo approcci innovativi allo sviluppo economico che siano adeguati dal punto di vista sociale e culturale e sostenibili dal punto di vista ambientale. Ha come obiettivo primario l’uso e la condivisione razionale e sostenibile delle risorse della biosfera. Il Network mondiale delle Riserve della Biosfera comprende attualmente 701 Riserve della Biosfera in 124 Paesi, di cui 19 in Italia.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank