martedì, Dicembre 1, 2020
blank

Milazzo – Incontro tra il sindaco Midili e l’autorità portuale per lo sviluppo del porto

Un piano strategico per garantire uno sviluppo del porto di Milazzo a medio e lungo termine. E’ questa la visione del presidente dell’Autorità Portuale Mario Mega, condivisa con il sindaco Pippo Midili durante un incontro tenutosi a Palazzo dell’Aquila. Un incontro di presentazione sostanzialmente a una settimana dall’insediamento del primo cittadino che così si è potuto rendere conto degli interventi previsti per lo scalo mamertino.

Da un lato il presidente Mega ha ritenuto strategico e fondamentale il rapporto con le municipalità e in particolare con i sindaci su cui insistono i porti di sistema. Dall’altro, Pippo Midili ha rilevato che il porto di Milazzo, ubicato nel cuore della città, ha peculiarità diverse rispetto agli altri e quindi necessita di una pianificazione che preveda il rilancio della portualità anche attraverso la realizzazione di infrastrutture di servizio, quali ad esempio una strada che colleghi l’asse viario al porto, evitando l’intasamento della via dei Mille.

Altri passaggi del neo primo cittadino hanno riguardato le banchine da completare, il dragaggio dei fondali (ormai prossimo ad essere avviato), le nuove direzioni di sviluppo che passano dal traffico turistico, alla nautica da diporto, ma anche ai grandi yacht, con Milazzo che può diventare destinazione importante di questo segmento turistico.

Sollecitata sempre dal primo cittadino la necessità di interventi per rafforzare il ruolo strategico che la città del Capo ha nel transito da e per le isole Eolie e in tale ottica è stata chiesta una diversa dislocazione del terminal che accoglie i turisti e l’individuazione di un’area in via Tonnara da destinare a parcheggio proprio per i vacanzieri che devono imbarcarsi, al fine anche di organizzare la viabilità cittadina secondo quanto previsto anche nel Piano urbano del traffico. Discorso più complesso – ma lo di sapeva già – per la banchina XX Luglio, «dove – è stato detto – è in fase di svolgimento il riappalto, che consentirà di modificare il progetto, cosa che stanno facendo i tecnici, e con questo saranno superate le criticità esistenti.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank