mercoledì, Novembre 25, 2020
blank

Milazzo – Il giorno dei funerali di Aurelio Visalli sarà lutto cittadino

I funerali slittano. I magistrati vogliono vederci chiaro sulla morte di Aurelio Visalli, risucchiato dalle ragguardevoli onde del mare di Ponente. Vogliono capire cosa sia successo in quei frangenti, alla luce anche dei dubbi sollevati dai familiari del sottufficiale della Guardia Costiera. Così è stata disposta l’autopsia sul corpo ritrovato soltanto nella mattinata di domenica nella zona del Ngonia del Tono.

Intorno alle 11 di ieri mattina, passando in mezzo al picchetto di uomini della Capitaneria di Porto di Milazzo e sulle spalle di amici e colleghi, il feretro di Aurelio Visalli ha lasciato la camera ardente allestita nell’aula consiliare del Municipio di Milazzo ed è stato trasferito all’ospedale Fogliani, dove si terrà l’esame autoptico.

Il cognato del valoroso militare avrebbe sostenuto che il suo congiunto e colleghi non erano dotati delle necessarie attrezzature per salvare i ragazzini in difficoltà. Sempre nella giornata di ieri, il sindaco Giovanni Formica ha diramato una nota per annunciare il lutto cittadino nel giorno in cui saranno fissati i funerali di Aurelio Visalli.

Il primo cittadino ha ricordato il legame della città di Milazzo con il mare e con il corpo della Capitaneria, mettendo in risalto la profonda commozione dell’intera comunità cittadina che sabato scorso si è riversata numerosa sul litorale di Ponente nella speranza di riuscire ad avvistare il militare. Un uomo che è morto da eroe, onorando fino alla fine il giuramento prestato.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp