domenica, Ottobre 25, 2020

Ucria – “Riscopriamo il paese”, i bambini alla scoperta del territorio

In attuazione del decreto del Ministero per le Pari Opportunità e la Famiglia, nei mesi estivi, da giugno a settembre, il Comune di Ucria, nonostante le criticità determinate dall’emergenza sanitaria, ha organizzato i centri estivi per i bambini dai 3 ai 14 anni, per rispondere alle esigenze dei minori e delle loro famiglie.

Tuttavia le criticità sanitarie hanno determinato la necessità di garantire condizioni di tutela della salute di bambini e ragazzi, nonché di quella delle famiglie e del personale educativo ed ausiliario impegnato nello svolgimento delle attività relative all’organizzazione e partecipazione al servizio denominato Riscopriamo il Paese.

l progetti “RISCOPRIAMO IL PAESE, 1 e 2 edizione” ai quali hanno aderito circa 40 partecipanti, si sono posti come obiettivo quello di far conoscere ai bambini il territorio svolgendo la maggior parte delle attività all’aperto (outdoor education) presso la pineta comunale, che consente condizioni favorevoli per garantire il distanziamento fisico e la corretta aerazione.

Un notevole sforzo, anche economico, per far sì che la fruizione del servizio sia avvenuta in sicurezza e per la quale si è tenuto conto delle “Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ad adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID-19″ emanate dal Dipartimento per le politiche della famiglia .

Duranti i centri estivi sono stati potenziati i laboratori e le attività che hanno consentito ad ogni bambino di effettuare ogni settimana una esperienza diversa, volta a creare un percorso tra animazione e laboratorio didattico con l’obiettivo di utilizzare il gioco per avvicinarli alla conoscenza.

Le attività svolte, (atelier di pittura e scenografia,  giornata delle lune e dei pianeti, giornata dei giochi con l’acqua, laboratorio di scrittura creativa, laboratorio di manipolazione e scoperta) sono sempre state svolte in piccolo gruppo e ponendo attenzione alle fasce di età coinvolte (infanzia, primaria).

Durante il campo estivo sono state inoltre assicurate attività motorie e sportive. Per la realizzazione di detti servizi il comune, cosi come disposto dall’art. 2 del decreto del Ministero per le Pari Opportunità e la Famiglia ha affidato la gestione del progetto ad Enti del terzo settore, sia pubblici che privati tra cui associazioni di volontariato, quali la coop. sociale “San Filippo” e l’Associazione Rangers International delegazione di Ucria.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp