blank

Tragedia a Lipari, muore nella notte una ragazza di 22 anni. Avviata indagine interna dall’ASP

Tragedia a Lipari nella notte. Una 22enne, Lorenza Famularo, per cause ancora da accertare, è morta mentre si trovava nella sala d’attesa dell’Ospedale di Lipari. La giovane si era sentita male nelle ore precedenti ed era stato necessario trasportarla in ospedale con l’ambulanza del 118. Poche ore dopo però il suo cuore ha smesso di battere.

L’ASP Messina ha aperto un’indagine interna per accertare come siano andati i fatti. Sembrerebbe che la giovane già nei giorni scorsi si fosse recata al Pronto Soccorso, lamentando malesseri. Si resta in attesa di capire se la Procura aprirà un fascicolo.

“Apprendo con dolore – dice il Direttore Generale dell’ASP Paolo La Paglia – del drammatico evento di stanotte all’Ospedale di Lipari, dove la giovanissima Lorenza Famularo è stata sottratta all’amore e all’affetto di familiari e amici. Porgo ai familiari, a nome dell’A.S.P. di Messina e mio personale, le più sincere condoglianze sapendo che niente potrà comunque lenire il dolore per la perdita di Lorenza. Assumo l’impegno con la famiglia di accertare con il massimo rigore i fatti, per verificare le dinamiche interne ed il pieno rispetto delle procedure e delle linee guida”

Aggiornamento
Alle ore 15.30 di oggi domenica 23 agosto saranno già al lavoro all’Ospedale di Lipari i componenti della Commissione di indagine interna nominati stamattina dal Direttore Generale dell’ASP di Messina Paolo La Paglia per fare piena luce sulla morte di Lorenza Famularo, la ventiduenne deceduta stanotte a Lipari.
Si tratta del Dott. Paolo Cardia Capo dipartimento Attività Ospedaliere ASP Messina, del dott. Franco Cusumano Capo dipartimento Materno-Infantile ASP Messina e del Dott. Nino Giallanza Risk Manager ASP Messina.
I componenti della Commissione acquisiranno tutta la documentazione presenti in ospedale ed ascolteranno il personale sanitario e le persone che a vario titolo potranno contribuire ad accertare fatti e circostanze.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank