martedì, Settembre 22, 2020

Scomparsa di Gioele, potenziate le ricerche. A Caronia impiegati altri tre cani molecolari

Continuano senza sosta le ricerche del piccolo Gioele, il bimbo di quattro anni scomparso con la propria mamma Viviana Parisi lo scorso 3 agosto. Il corpo privo di vita della donna è stato rinvenuto lo scorso sabato, 8 agosto, mentre del povero bambino ancora non c’è traccia.

Sul posto il personale dei Vigili del Fuoco, che può contare su unità specializzate nella topografia applicata al soccorso, squadre speleo, cani da ricerca, velivoli a pilotaggio remoto per monitorare dall’alto la zona di ricerca e personale qualificato USAR per esplorare con telecamere da ricerca le zone impervie e difficilmente accessibili come tane di animali selvatici e pozzi.

Viviana Parisi e Gioele Mondello (foto Chi L’ha Visto)

Inoltre a supporto delle attività di indagine, coordinate dalla Procura della Repubblica di Patti, saranno impiegati altri tre cani molecolari, di cui due provenienti dalla Squadra Cinofili della Polizia di Stato di Milano Malpensa.

A dirigerli sul campo il responsabile della formazione dei conduttori e capofila del progetto che, già a partire dal 2012, ha portato alla creazione di questa specifica unità operante sul territorio nazionale.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp