domenica, Settembre 27, 2020

Scomparsi nel nulla dopo l’incidente, ancora nessuna traccia di Viviana Parisi e del figlio Gioele

Una donna di 43 anni ed il figlioletto di 4 anni sembrano essere spariti nel nulla. Secondo alcune testimonianze Viviana Parisi ed il piccolo Gioele, residenti a Venetico, sarebbero scappati dopo essere stati coinvolti ieri mattina intorno alle 10.30 in un lieve incidente stradale sull’autostrada A20, in direzione Palermo, tra Sant’Agata di Militello e Santo Stefano di Camastra, esattamente sul viadotto “Pizzo Turda”, nel comune di Caronia.

È stata la Polizia stradale di Sant’Agata di Militello, nella tarda mattinata di ieri e durante un controllo di routine, a ritrovare l’auto incidentata, una Opel Corsa di colore grigio. Immediatamente sono scattate le ricerche, coordinate dal Comandante Massimiliano Fiasconaro, che sono proseguite, ma senza esito, per tutta la notte scorsa.

Familiari e amici hanno lanciato l’appello sui social, condiviso da migliaia di persone, e imponente è anche adesso lo spiegamento di forze per ritrovare la donna e il bambino.

Secondo alcune testimonianze i due si sarebbero allontanati a piedi dal luogo dell’incidente. All’interno dell’auto, che ha subito lievi danni a seguito di un impatto contro un’altra vettura, la Polizia Stradale ha ritrovato la borsa della donna, con il cellulare e i documenti.

Oltre alla Polstrada, sono intervenuti i Carabinieri e due unità specializzate nelle ricerche, un elicottero dei Vigili del fuoco e un’unità cinofila.

“Chi avesse notizie di Viviana Parisi e suo figlio Gioele è pregato di contattare la Polizia Stradale al numero 090-6402811”, si legge nel comunicato stampa diramato in serata dalla Questura di Messina, che ha lanciato un appello a tutti coloro i quali siano in grado di fornire notizie utili per rintracciare i due scomparsi, mentre proseguono senza sosta le ricerche, in particolare nel territorio di Caronia.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp