domenica, Settembre 27, 2020

Pace del Mela piange l’ennesima vittima della A20, a perdere la vita la 52enne Delia Scimone

Il primo fine settimana d’agosto del 2020 anche nella zona tirrenica è stato funestato da un incidente mortale.

Il sinistro è avvenuto poco dopo la mezzanotte di ieri sulla A/20, in direzione Messina, a circa otto chilometri dal casello autostradale di Falcone. Bilancio dell’incidente un morto e due feriti. E avrebbe potuto essere ben più grave.

A perdere la vita è stata la cinquantaduenne Delia Scimone, di Pace del Mela, che proseguiva in direzione Messina in sella ad una motocicletta Dragster.
Per le ferite riportate nell’incidente sono invece ricoverate in ospedale le due donne che erano a bordo di una Fiat “Punto”, anch’essa in direzione di marcia verso Messina che, per cause ancora in corso di accertamento, si è con ogni probabilità scontrata con la moto.

Da una prima ricostruzione dei fatti sembra che la cinquantaduenne, dopo aver terminato il turno di lavoro in un locale di Montalbano Elicona e aver percorso la strada provinciale verso il mare, sia entrata in autostrada dal casello di Falcone: avrebbe dovuto raggiungere la sua abitazione, a Pace del Mela, e dunque arrivare al casello autostradale di Milazzo e proseguire oltre. La sua vita si è invece fermata purtroppo nel tratto di autostrada tra Falcone e Barcellona.

Al momento non è ancora chiara la dinamica di quanto accaduto. Forse un sorpasso della moto o dell’auto? Un brusco spostamento dei mezzi verso la corsia di sinistra?

Sono tanti gli interrogativi a cui dovranno dare risposte certe gli agenti della Stradale intervenuti per i rilievi. In ogni caso, per cause in corso di accertamento, moto e auto si sono “toccate” e hanno perso aderenza dalla strada.

La donna in sella alla moto, nell’impatto, pare abbia perso anche il casco e sia finita all’interno dello spartitraffico; ha sbattuto violentemente la testa sull’asfalto ed è morta sul colpo.

Le due donne a bordo dell’auto, che ha capottato più volte dopo aver oltrepassato lo spartitraffico sulla sinistra, sono finite nelle due corsie opposte. E qui è stata evitata un’altra tragedia perché hanno rischiato di essere travolte dalle auto che, in quel momento, proseguivano in direzione Palermo.

Sul posto è giunta una pattuglia del distaccamento della Polizia stradale di Barcellona, poi altre pattuglie Stradale di Messina, le ambulanze del 118, per le cure alle due donne che hanno riportato ferite – sembra in modo non grave – e i vigili del fuoco, che hanno illuminato la zona dell’incidente. Hanno lavorato fino all’alba.

A causa dell’incidente la circolazione ha subìto rallentamenti. Titolare delle indagini è il sostituto procuratore della Repubblica di Barcellona Matteo De Micheli. Spetterà agli agenti della Stradale comprendere la dinamica del sinistro. Al momento, in attesa di analizzare gli elementi raccolti sul luogo dell’impatto ed eventualmente di sentire i testimoni dell’accaduto, si possono fare solo sommarie ricostruzioni.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp