sabato, Agosto 15, 2020

Messina dice no ai concerti di Ultimo e Tiziano Ferro, saranno a Catania nel 2021

È ufficiale: i concerti di Tiziano Ferro e Ultimo, previsti rispettivamente per il 27 giugno e il 15 luglio 2020 allo stadio San Filippo di Messina e annullati per l’emergenza Covid, si terranno nel 2021 allo stadio Cibali di Catania.

La società che organizza il concerto di Tiziano Ferro in una nota ha ricordato che «il sindaco Cateno De Luca, con una decisione che ha lasciato l’amaro in bocca, ha negato lo spostamento della concessione dello stadio al prossimo anno, fra mille polemiche e proteste».

Il concerto del cantautore di Latina è riprogrammato per sabato 3 luglio 2021 allo stadio Cibali di Catania, a 7 anni di distanza dall’ultimo grande evento nella città etnea (Ligabue nel 2014).

Per quanto riguarda Ultimo, invece, le date saranno due, al Cibali di Catania: 12 e 13 luglio 2021. Anche in questo caso la Vivo Concerti, organizzatrice dell’evento, sottolinea che «a causa del diniego da parte del Comune di Messina, non sarà possibile riprogrammare il concerto di Ultimo previsto per il giorno 15 Luglio 2020 presso lo Stadio San Filippo».

I possessori del biglietto della data di Messina avranno la possibilità di riconvertire il biglietto già in loro possesso: dal 29 luglio al 18 settembre sarà possibile richiedere il voucher per il biglietto di Messina; il 25 settembre chi avrà richiesto il voucher riceverà una comunicazione con un link privato al quale accedere per convertire il voucher nel biglietto per una delle due date; dall’8 ottobre sarà possibile richiedere l’eventuale rimborso monetario.

Sono oltre 20 mila i biglietti già venduti per Messina che saranno automaticamente validi per la nuova data di Catania: in particolare i settori Prato Gold, Prato e 6° Settore Non Numerato (Ospiti) saranno validi senza ulteriori adempimenti; per quanto riguarda i biglietti nel 1°, 2°, 3°, 4° e 5° settore numerato, poiché la configurazione dello stadio di Catania differisce da quella di Messina, i biglietti saranno riallocati in una nuova postazione. In casi eccezionali, per chi non potrà partecipare a causa del cambio della città, sarà possibile richiedere il rimborso (ma entro il 15 settembre).

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp