martedì, Ottobre 27, 2020

Peschereccio rischia di affondare a Canneto di Caronia, salvataggio concluso in serata

Un repentino allagamento della sala macchine, pare a causa di un mal funzionamento di una presa a mare, che ha reso necessario lanciare un May Day.

Protagonista dello sfortunato episodio, nel primo pomeriggio di ieri, un motopeschereccio di 16 metri, appartenente ad una marineria del palermitano, che si è trovato in pericolo di affondare quando si trovava a circa 2 miglia dalla località Canneto del Comune di Caronia.

Immediatamente è intervenuta la sala operativa della Guardia Costiera santagatese, con la motovedetta e il personale via terra dell’Ufficio Locale Marittimo di Santo Stefano di Camastra.

A bordo del motopeschereccio si trovavano 4 persone d’equipaggio, che hanno fatto rotta verso la costa per scongiurare l’affondamento, assistita anche da quattro unità da pesca.

Con il supporto delle dotazioni di bordo della motovedetta sono state quindi attivate le procedure per mettere in sicurezza l’unità e consentire di recuperare la galleggiabilità dell’imbarcazione incidentata. Operazioni che sono state completate solo poco prima del tramonto.

Dato il sopraggiungere delle ore notturne il peschereccio è stato condotto in sicurezza presso il porto di Sant’Agata Militello, dove è arrivato intorno alle 23.

Sono attualmente in corso le indagini da parte del personale militare per determinare con precisione le cause dell’allagamento e, prima di riprendere la via del mare, il peschereccio dovrà ripristinare le avarie riscontrate ed essere sottoposto a controllo da parte del personale delle Guardia Costiera e del competente Ente Tecnico.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp