venerdì, Settembre 25, 2020

Calcio. Tra mercato ed ombrellone, ecco gli ultimi colpi

Tempo di mercato, tempo di riorganizzazioni societarie. L’ACR Messina prova a guadagnare il tempo perduto. Arrivano in città gli imprenditori Carmine Del Regno ed Enzo Bove con i quali il presidente Sciotto ha stretto un’intesa con l’obiettivo di dare all’ACR palcoscenici importanti. Direttore Generale del nuovo sodalizio dovrebbe essere Pierluigi di Santo. Primo passo l’iscrizione al prossimo campionato di Serie D. Successivamente si passerà all’annuncio del nuovo tecnico. Chi vuole bruciare le tappe è invece l’FC Messina. Il sodalizio del presidente Rocco Arena ha messo gli occhi su Riccardo Ricossa, cresciuto nelle giovanili del Torino, lo scorso anno dieci presenze nella formazione primavera, che compirà vent’anni nel febbraio prossimo. Un under di livello quindi e acquisto prezioso. Il nome titolato accostato all’FC è quello di Ferdinando Sforzini, attaccante con un importante passato tra Serie A e Serie B. Ma non è l’unico. A passi spediti procede il Città di Sant’Agata che si è aggiudicata le prestazioni dell’ex ideano Ivan Perkovic, giocatore di grande talento. Il 25enne croato è un vero e proprio ariete. Forte fisicamente anche grazie al suo metro e novantuno di altezza, ha vissuto un paio di mesi a Roccella dopo avere iniziato con i molisani dell’Agnanese. In Eccellenza, l’Igea 1946 annuncia il ritorno a Barcellona Pozzo di Gotto di Riccardo Cassaro. Il difensore ex Licata, originario di Caltanissetta, ha subito accettato la proposta della società del presidente Barresi e vestirà i coloro giallorossi. L’Acquedolci si prepara alla sua prima stagione in Eccellenza e, dopo gli addi di Aiello, Iuculano, Calabrese e Russo, rinnova con Alessandro Truglio. Chi aspetta invece ancora di conoscere il proprio destino è il Milazzo. La società vorrebbe chiarezza sul campionato che dovrà affrontare. Se sia quello di Promozione o quello di Eccellenza. E in tal senso ha alzato la voce, dicendosi pronta a ridimensionare il suo progetto nonostante gli importanti colpi di mercato già annunciati. 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp