domenica, Settembre 20, 2020

69,3% di raccolta differenziata a Sinagra, premiata come comune virtuoso

È iniziata ieri mattina a Catania la tre giorni di eventi all’insegna della Sicilia virtuosa sui rifiuti. L’evento, che si sta svolgendo al teatro dell’Ente Fieristico “Le Ciminiere” di Catania, è organizzato dal dipartimento regionale della Protezione civile, in collaborazione con il Dipartimento Acqua e rifiuti, sotto l’egida della Presidenza della Regione.

Oggi, sono stati invitati 243 Comuni alla cerimonia di premiazione degli enti locali virtuosi, presieduta dal presidente della Regione, Nello Musumeci, alla presenza dell’assessore regionale all’Energia e ai servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, del dirigente generale della Protezione civile, Salvo Cocina e del neo dirigente generale del dipartimento Acqua e rifiuti, Calogero Foti.

Ammonta a cinque milioni di euro il budget che verrà suddiviso tra i vincitori, in tutto 133 comuni. Si tratta di quelli che nel 2019 hanno superato una percentuale di raccolta differenziata del 65%; ben 110 superano il 50 per cento su un totale di 390 comuni dell’Isola. Nel 2017 la percentuale media regionale era intorno al 20% ed allora sono stati soltanto 23 i centri dell’Isola ad essere premiati per aver raggiunto quota 65% di raccolta differenziata, mentre 51 enti locali si sono attestati poco sopra il 50%.

A ricevere il premio per il Comune di Sinagra il Sindaco Nino Musca, accompagnato dal Dirigente Comunale Ing. Renato Cilona, dal Vice-Sindaco Carmelo Rizzo e dall’Assessore comunale Marzia Mancuso.

“Sono soddisfatto dall’importante risultato raggiunto grazie all’impegno di tutti i cittadini sinagresi – ha sottolineato il sindaco Musca –, adesso l’obiettivo è lavorare affinché Sinagra perseveri e migliori i risultati ottenuti in termini di raccolta differenziata e, conseguentemente, di rispetto e garanzia dell’ambiente”.

La sfida ecologista del Comune di Sinagra infatti non si ferma, perché i dati della raccolta differenziata sono ulteriormente cresciuti in questi primi mesi del 2020, attestandosi su una media del 75%, con un picco del 77,05 registrato nello scorso mese di Giugno.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp