sabato, Ottobre 31, 2020

Il pilota barcellonese Alfredo De Matteo ha vinto gara 2 nella Coppa Italia “Turismo” a Imola

Si è imposto in gara 2, dopo che, in gara 1, ha raggiunto l’ottavo posto, partendo dal ventinovesimo. Questo il bilancio per il pilota barcellonese Alfredo De Matteo, all’esordio nella Coppa Italia “Turismo” a Imola, a bordo di una “Golf Volkswagen gti tcr dsg”.

Domenica scorsa ha deciso di intraprendere questa nuova avventura, sotto l’egida della “Elite Motorsport”, che potrebbe portarlo, fino al termine del campionato – il 29 ottobre, nei circuiti di Vallelunga, Mugello, ancora a Imola e a Misano; ma non è escluso che con la squadra si decida di partecipare a campionati più ambiziosi. Questo si vedrà nei prossimi giorni. Ritornando alla prima gara di Imola, si è trattato un weekend ricco di colpi di scena tra incidenti, penalità e rivincite. De Matteo, che non aveva mai guidato la “Golf”, è stato protagonista della pole position, ma per una irregolarità tecnica, è dovuto ripartire dal ventinovesimo posto.

In gara 1 si è imposto Federico Borrett a bordo di una “BMW R336”, mentre De Matteo è stato protagonista di sorpassi e velocità, che gli hanno consentito di raggiungere l’ottavo posto. In gara 2 – le immagini si riferiscono proprio a questa fase della corsa – De Matteo è partito dalla prima fila; si è trattato di una gara anomala, la cui durata è stata ridotta a 21 minuti, con due bandiere rosse e due safety car. Il pilota barcellonese, consapevole di aver perso la pole position a causa di un’irregolarità tecnica e di aver “tirato” in gara 1, in gara 2 non si è lasciato sorpassare e dopo un’intensa e avvincente bagarre nelle fasi conclusive della gara, i battistrada hanno tagliato il traguardo con distacchi minimi.

Una grande affermazione per De Matteo, già pilota della Porsche 991 3.8 e della Renault Clio RS 1.6 turbo ed impegnato agli esordi, prima nella “Rs Cup”, poi nella “Clio Cip Italia” ed infine nella “Porsche Carrera Cup Italia”, non dimenticando il kart. “La gara è stata un test per conoscere la macchina e per capire cosa si può fare quest’anno, ha spiegato De Matteo; con la squadra cercheremo di valutare tutte le possibilità, in modo da raggiungere i migliori risultati.”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp