domenica, Ottobre 25, 2020
angela frusteri

S. Agata Militello, stazionaria la 30enne ferita sabato notte sull’A/20. Effettuata autopsia sul corpo di Angela Frusteri

Restano stazionarie le condizioni della giovane santagatese rimasta gravemente ferita nell’incidente stradale avvenuto lo scorso sabato sera sull’autostrada A/20, nei pressi del viadotto Zappardino, tra le gallerie Petraro e Calavà.

La ragazza, che subito dopo l’incidente era stata trasportata d’urgenza con un’ambulanza del 118 all’ospedale Barone Romeo di Patti, era stata sottoposta immediatamente ad un delicato intervento chirurgico addominale.

Successivamente, a causa dei diversi traumi e fratture riportati, è stata trasferita al Trauma Center dell’ospedale Villa Sofia di Palermo. Qui è stata affidata alle cure dell’equipe multidisciplinare ed altamente specializzata nel trattamento dei politraumatizzati, coordinata dal dirigente medico del centro, Antonio Iacono.

Attualmente la ragazza continua ad essere tenuta in coma farmacologico, mentre le sue condizioni sono stazionarie e non presenterebbero complicanze. Il che, col trascorrere delle ore dal momento dell’incidente, lascia ben sperare per la sua ripresa.

Nelle scorse ore i medici del Trauma Center l’hanno sottoposta ad esami diagnostici per valutare l’evolversi dei numerosi traumi riportati nel violentissimo impatto che quella notte ha coinvolto due auto e dove, lo ricordiamo, ha pero la vita la 51enne Angela Frusteri, che viaggiava nel sedile posteriore accanto alla giovane 30enne, e il cui corpo, proprio oggi, è stato sottoposto ad autopsia. Domani in tarda mattinata la salma sarà trasferito a S.Agata di Militello, nell’abitazione di famiglia in c.da Terreforti. I funerali sono previsti per venerdì 10 luglio.

Sull’esatta dinamica del grave incidente vige il massimo riserbo da parte delle autorità.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp