Capo d’Orlando – DL Rilancio, in arrivo 12,8 milioni per i debiti esigibili

205

Abbiamo colto l’opportunità data dal Decreto Rilancio per immettere liquidità nell’economia locale. E’ l’ennesima supporto concreto a piccoli e medi imprenditori in un periodo difficile”.

Così, il Sindaco di Capo d’Orlando commenta la delibera con cui la Giunta Comunale ha approvato ha approvato la richiesta di anticipazione di liquidità alla Cassa Depositi e Prestiti per 12 milioni 780mila euro per procedere al pagamento di debiti commerciali certi, liquidi ed esigibili (relativi a somministrazioni, forniture, appalti e a obbligazioni per prestazioni professionali) in base al Decreto Legge “Rilancio” n. 34 del 19 maggio 2020.

Così come disposto dal provvedimento normativo, la richiesta di anticipazione avrà una durata trentennale, sarà regolata ad un tasso fisso d’interesse dell’1,226% e servirà a pagare debiti contratti fino al 31 dicembre 2019.

Una scelta ponderata e voluta con la stessa determinazione con cui siamo riusciti a scongiurare il dissesto economico finanziario – commenta ancora il Sindaco Ingrillì. Una scelta in linea con l’indirizzo dato dall’inizio di questo mandato amministrativo, fatto di rigore ed equilibrio”.