lunedì, Ottobre 26, 2020

Barcellona. Pd e Legambiente chiedono attenzione per il litorale

Legambiente del Longano e il Partito Democratico a braccetto per chiedere di accelerare sugli interventi di messa in sicurezza e sviluppo del Litorale di Spinesante e Calderà. Attraverso i due rappresentanti locali, Carmelo Ceraolo e Nino Novelli, giunge un monito all’Amministrazione Comunale. Il segretario del Pd ha ricordato come, lo scorso 13 gennaio, il Pd avesse presentato un’interrogazione per chiedere all’Amministrazione i motivi per i quali avesse rinunciato alla possibilità di usufruire del Contratto di Costa e di Fiume. All’esecutivo ha contestato di essere sordo e di rifiutare “ogni tipo di aiuto e consiglio che venga dall’opposizione politica o dalle istituzioni o associazioni del territorio qual è Legambiente del Longano”. Sul contratto di Costa e di Fiume interviene nello specifico Carmelo Ceraolo, il quale ha spiegato che lo strumento, messo a disposizione dal Governo Regionale, offre la possibilità di pianificare riqualificazioni e messa in sicurezza del territorio con una regia unitaria a livello regionale per vincere la frammentazione degli interventi. Il contratto di Costa appare quindi uno strumento importante per il litorale da Oliveri a Milazzo. Proprio per questo chiede all’Amministrazione Materia da dove sia scaturita la decisione di non prenderne parte.

 

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp