martedì, Settembre 22, 2020

Acquedolci, triplo fiocco rosa. Nascono tre gemelle, le prime dall’avvenuta Autonomia

Gioia e grande festa ad Acquedolci per la nascita di tre gemelle, Gloria, Gioia e Grace figlie di una giovane coppia del luogo, mamma Manuela e papà Antonio.

Secondo quanto riportato dall'”Acquedolci Furiano blog” è un evento storico per la comunità acquedolcese, poichè nella storia recente della piccola comunità tirrenica non risultano parti trigemellari e sembra che questo evento, già abbastanza raro di per se, sia quasi certamente il primo dall’avvenuta Autonomia del ’69. Ci sono pochi casi simili nella storia di Acquedolci e per rintracciarli occorre, infatti, tornare indietro addirittura agli anni ’40.

La notizia del lieto evento ha fatto velocemente il giro del paese, dove parenti ed amici hanno atteso la nascita delle tre piccine con apprensione. La gravidanza, infatti, sin da subito si preannunciava abbastanza difficile per mamma Manuela, che è stata sottoposta dal ginecologo di fiducia ad una serie di controlli specifici, pur di fronte all’incredula gioia dei futuri genitori per l’eccezionale evento. La giovane mamma è stata, infatti, seguita dagli specialisti all’ospedale Buccheri La Ferla di Palermo, il cui reparto di ostetricia e ginecologia è specializzato in gravidanze trigemine e quadrigemine.
La mattina del primo luglio, al compimento della trentaduesima settimana, l’ingresso in sala operatoria e alle 10,10 del mattino, con taglio cesareo, sono nate prima Gloria, con un peso di 1.800 grammi, seguita immediatamente da Gioia, 1.600 grammi, che condividevano la stessa sacca. Poi, per ultima, la terza gemella, la piccolissima Grace – Grazia – di appena 630 grammi. Per la piccola Grace si è reso necessario l’uso dell’incubatrice e del respiratore, ma Grace, peso piuma combattente, sta tenendo duro, come ha dichiarato mamma Manuela all’Acquedolci Furiano blog, sta aumentando di peso di giorno in giorno, respira già da sola e tra poco inizierà ad alimentarsi con il latte materno. Mamma e papà hanno quindi potuto subito abbracciare Gloria e Gioia, mentre per Grace dovranno attendere ancora un po’.
Le bimbe sono ancora in ospedale, ma i coraggiosi Antonio e Manuela, sono accanto alle loro piccine, a Palermo. “Adesso  non vediamo l’ora di tornare nel nostro paese Acquedolci, nella nostra casa, insieme tutti e cinque!” ha detto la loro mamma. Il padre delle bambine ha già provveduto a registrarle all’anagrafe acquedolcese. Il sindaco Alvaro Riolo ha dichiarato: “Questa è una notizia che riempe il cuore di gioia a tutti i cittadini. E’ segnale di ripresa, di ripartenza, di fiducia e speranza per il futuro. Ai genitori, ai nonni, agli zii porgo i più affettuosi auguri”.
E allora auguri a mamma Manuela e papà Antonio anche dalla redazione di AMNotizie e benvenute a Gloria, Gioia e Grace, con l’augurio di tornare presto a casa ad Acqudolci.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp