domenica, Ottobre 25, 2020

Santo Stefano di Camastra – Ambulante prosciolto dal reato di truffa dopo oltre sei anni

Il Tribunale di Palermo, in funzione di giudice monocratico, dopo un estenuante procedimento giudiziario durato oltre sei anni ha prosciolto un giovane di Santo Stefano di Camastra che all’epoca dei fatti contestati svolgeva l’attività di ambulante. I fatti risalgono al maggio del 2014

Il giovane, che è stato difeso dall’avvocato Lucio di Salvo, era accusato di aver pagato una fornitura di oltre 5 quintali di lana con un assegno risultato poi smarrito.

La società venditrice ha accusato l’ambulante di avere indotto in errore il personale preposto sulla solvibilità del predetto titolo, procurando a sé un ingiusto profitto, consistito nell’indebita percezione della merce e nel corrispondente danno della società venditrice.

Dopo due anni di indagini ed un processo durato circa quattro anni il Tribunale di Palermo, anche in accoglimento delle richieste dell’avvocato Di Salvo ha pronunciato sentenza di proscioglimento nei confronti dell’imputato.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp