Barcellona – Elezioni Politiche, Ilenia Torre si fa da parte

364

Prima del lockdown era il candidato sindaco appoggiato da Diventerà Bellissima e Fratelli d’Italia. E, a dire il vero, l’indice di gradimento di Ilenia Torre appariva davvero incoraggiante. Feedback positivi derivati probabilmente dal buon lavoro svolto nella parentesi di assessore alla Cultura del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto. Le riflessioni apertesi dopo la fase emergenziale, hanno cambiato radicalmente lo scenario. Con un unico candidato sindaco, ovvero Pinuccio Calabrò.

Una scelta accolta con assoluta serenità da Ilenia Torre che ha voluto fare il suo in bocca al lupo al collega per questa difficile e appassionante sfida che lei inizialmente aveva accettato sull’onda di tanti attestati di stima ricevuti.

Nel suo comunicato stampa non manca una punta di rammarico, allorquando cita logiche e intrecci strategici più ampi da parte dei partiti che l’avevano sostenuta e spiega di avere deciso di spendersi per offrire una visione politico-amministrativa concepita su innovazione ed entusiasmo, tenendosi a debita distanza da schemi logori in cui ha affermato di non riconoscersi.

Adesso, nel ringraziare i cittadini per l’affetto manifestatole, ha spiegato anche che cercherà di riflettere e capire come poter servire le tante persone che hanno sposato la sua visione politica.