Meteo – La Sicilia nella morsa del caldo africano, picchi di 40 gradi fino a venerdì

968

Su buona parte del Mediterraneo centro-occidentale continua a dominare, al livello del mare, un campo di alta pressione di matrice nord-africana che, pur mantenendo il suo fulcro sul nord-Africa e sul sud della Spagna, sta influenzando il tempo anche sul nostro territorio.

Al contempo – scrive Centro Meteo Sicilia -, le perturbazioni atlantiche continueranno a mantenersi a debita distanza dalla Sicilia, scorrendo alle alte latitudini europee ed atlantiche, pilotate da un’intensa circolazione depressionaria centrata sul Mare del Nord.

Le conseguenze, per quanto riguarda la nostra Isola, saranno quelle di avere un tempo prevalentemente stabile e soleggiato, associato a temperature di circa 2-3 °C al di sopra delle medie stagionali, in particolar modo lungo le aree interne, che non risentiranno dell’effetto mitigatore delle brezze marine.

Da martedì e fino a giovedì mattina il tempo non muterà, il sole sarà prevalente su gran parte delle regioni e isolati rovesci o brevi temporali interesseranno più che altro i confini alpini. I valori termici massimi aumenteranno ulteriormente al Sud con punte di 40-42 gradi sulle zone interne di Sardegna e Sicilia.

Le cose cambieranno da giovedì pomeriggio; la pressione comincerà a diminuire al Nord per l’arrivo di aria più fresca che valicando le Alpi genererà un vortice depressionario. Temporali forti scoppieranno sulle Alpi centro-orientali per poi estendersi a tutto il Triveneto e a tutta la Pianura Padana.

Venerdì poi un vortice ciclonico piomberà sul resto dell’Italia. Sin dalle prime ore del giorno rovesci e temporali molto forti, con grandinate e possibili trombe d’aria investiranno le regioni settentrionali per poi portarsi verso quelle centrali nel pomeriggio. Le temperature caleranno bruscamente anche di 10 gradi rispetto ai giorni precedenti. Nel primo weekend di luglio il maltempo andrà spostandosi verso Sud.